1. balafon

2. El Hadj Djeli Sory Kouyate

3. Kèlètigui Diabaté (balafon) e Habib Koité (chitarra)

Area geografica di riferimento
Aree geo-culturali
Nome del paese
Interprete/interpreti

El Hadj Djeli Sory Kouyate, Yakouba Kouyaté

Anno di registrazione
2006
Video di presentazione

Descrizione

Il brano, in versione strumentale per balafon, prende il nome da Kémé Bourama, comandante dell'esercito di resistenza malinké che si oppose alla penetrazione dei francesi in Africa Occidentale, e in particolare in Guinea, alla fine dell’Ottocento. Kémé Bourama era inoltre il fratello di Almany Samory Tourè, fondatore del regno di Wassoulou nell’Alto Niger, che riuscì a unire diversi stati mandé sotto il suo controllo. Il canto fa parte del repertorio epico narrativo dell’epopea mandingo ed è accompagnato, in differenti versioni, da strumenti legati alla tradizione dei griot o djeli, poeti-cantori e musicisti di corte: balafon (xilofono), kora (arpa-liuto) o ‘ngoni (liuto). Il brano in questione è eseguito da El Hadj Djeli Sory Kouyate, considerato un virtuoso balafonista e appartenente a una famiglia di cantastorie, discendenti di Bala Fasseke Kouyate, djeli alla corte del fondatore dell'Impero del Mali (XII sec.), Sundjata, le cui vicende sono tramandate oralmente attraverso il poema epico che prende il suo nome. Il balafon fa parte della categoria di xilofoni a tasti fissi con risonatori di zucca ed è diffuso in gran parte dell'Africa Occidentale, in particolare in Guinea, Mali e Costa d'Avorio settentrionale, Gambia, Senegal, Guinea-Bissau, Burkina Faso. Viene suonato in numerose occasioni e in combinazione con diversi altri strumenti. 

Approfondimento
Voci e strumenti

Balafon (xilofono)

Documentazione

Bibliografia

Charry, E., Mande music: Traditional and modern music of the Maninka and Mandinka of Western Africa (Chicago studies in ethnomusicology). Chicago: University of Chicago Press, 2000.

Stone, R., The Garland Handbook of African Music, Routledge, Indiana University, Bloomington, 2008 (seconda ed.).

Zemp, H., Sikaman Soro. Talking Balafons in “African Music” 8, no. 4, 2010, pp. 6-23.

Zemp, H., Senufo Balafon Music I, in “Resound” volume 25, n. 1-2, gennaio-aprile 2006, pp. 1-9.

Zemp, H., Senufo Balafon Music II, in “Resound” volume 25, n. 3-4, ottobre-dicembre 2006, pp. 1-8.

 

Risorse web

Pagina web dedicata al brano Kémé Bourama

Pagina dedicata alla serie di film Les maîtres du balafon di Hugo Zemp, con estratti video

video didattico

 

Autore scheda
CVV
Licenza

Licensed under Creative Commons Attribution Noncommercial Share-Alike 3.0
 

Modificato
05/01/2019

Condividi:

 

Condividi: