1. Il Septeto nacional in una foro del 1929
  2. Un septeto contemporaneo
  3. Suonatori di bongó e marímbula
Repertorio
Genere
Area geografica di riferimento
Aree geo-culturali
Nome del paese
Interprete/interpreti

Gruppo “Son de Mayabeque”

Autore/autori

Ignacio Piñeiro (1888-1969)

Anno di registrazione
1984
Video di presentazione

Descrizione

Attorno agli 20 del XX secolo, il son contadino si è fuso con gli stili della canzone e della musica da ballo urbane, dando vita a diverse formazioni standard. Il tipico trio, per esigenze commerciali e discografiche, si trasformò spesso in sexteto, rafforzando la componente ritmica e aggregando un basso, o in septeto, con l’aggiunta della tromba. Il più noto fu probabilmente il Septeto Nacional, creato da Ignacio Piñeiro, l’autore di questo son.Anche la struttura musicale acquista una maggiore articolazione rispetto all’antecedente rurale. L’introduzione è sempre strumentale; segue il largo, una strofa cantata, e quindi il montuno, una sezione di andamento più vivace in cui la voce del solista improvvisa dialogando con il coro, che risponde con un verso fisso, come ritornello. Seguono le improvvisazioni strumentali della tromba e del tres.

La registrazione presentata risale al 1984 e mostra come lo stile del septeto, a suo tempo innovativo e legato alle esigenze dell’industria discografica, si sia nel tempo folclorizzato, mantenendosi ancora oggi in diverse formazioni locali, come questa, che riprende modalità di interpretazione degli anni 20. Come accade frequentemente, nel testo de La ruñidera (dal verbo ruñir, correre avanti e indietro senza tregua) l’argomento è il son stesso, il suo andamento oscillante che invita irresistibilmente a ballare:

Tiene mí son un bamboleo,/ de una manera sin par / Cuando me pongo a bailar,/ todos dicen a la vez: / “Que ruñidera mama, / que ruñidera”.

Approfondimento
Voci e strumenti
  • voci
  • tres
  • bongó
  • maracas
  • claves
  • basso acustico
  • chitarra
  • tromba
Documentazione

Bibliografia

  • Robin Moore, Cuba: Traditional Music. In The New Grove's Dictionary of Music and Musicians, a cura di S. Sadie, London, Macmillan, 2001, Vol. 6, pp. 763-69.

  • Olavo Alén Rodríguez, Cuba. In The Garland Handbook of Latin American Music, a cura di D. Olsen e D. Sheehy, Routledge, 2007, pp. 105-25.

  • Zoila Gómez García, Victoria Eli Rodríguez, Música latinoamericana y caribeña. La Habana, Pueblo y Educación, 1995.

  • Victoria Eli Rodríguez, Folk Music of Cuba.(UNES08064), Note del CD.

Risorse web

 

Autore scheda
SG
Licenza

Licensed under Creative Commons Attribution Noncommercial Share-Alike 3.0
 

Modificato
05/01/2019

Condividi:

 

Condividi: