1-3. Tamburi reali del Burundi: foto tratte dalla pagina web dell'UNESCO dedicata alla danza rituale dei tamburi reali del Burundi

Repertorio
Area geografica di riferimento
Aree geo-culturali
Nome del paese
Interprete/interpreti

Les Maitres Tambours du Burundi

Autore/autori
Anno di registrazione
2015
Video di presentazione

Descrizione

Tradizionalmente i batimbo (maestri percussionisti rundi) erano musicisti di corte e le loro esibizioni erano strettamente legate al mwami, il re, accompagnando cerimonie di varia natura come intronizzazioni, matrimoni, funerali ma anche riti legati al ciclo stagionale come l’umuganuro (festa della semina del sorgo). Un tamburo specifico, il karyenda era considerato il simulacro del potere del sovrano e della continuità del regno e ancora oggi rappresenta il simbolo del  paese. I tamburi reali del Burundi oggi si esibiscono in cerimonie ufficiali nazionali o locali e sin dagli anni Sessanta anche sui più importanti palcoscenici internazionali. L' ensemble è composto da un alto numero di strumenti divisi per tipologia in due gruppi: gli amashako (o  amashakwe) che suonano il ritmo base e gli ibishizo che interagiscono direttamente con l’inkiranya, il tamburo principale. Tutti i tamburi sono percossi con due battenti da un unico percussionista sia sulla pelle che sul corpo ligneo. L’ensemble generalmente si dispone in semicerchio intorno all’inkiranya suonato a turno dai musicisti. Il ritmo accompagna i canti di lode e le danze energiche e spettacolari eseguite dagli stessi percussionisti/ballerini. I tamburi possano essere suonati anche in movimento, come avviene nella prima parte dell’esempio video. In tal caso gli strumenti sono sostenuti sulla testa mediante un supporto e il loro suono accompagna processioni ed elaborate coreografie. La danza rituale dei tamburi reali del Burundi (umurisho w'ingomaè stata inserita nella Lista del Patrimonio Immateriale dall’UNESCO nel 2014.

Voci e strumenti

- Voci

- Ensemble di tamburi: amashako, ibishizo, inkiranya

Documentazione

Bibliografia

Stefano Allovio, Viaggio al centro di un rituale: la rappresentazione del potere e il potere della rappresentazione nell'umuganuro rundi. Africa (1993, 507-527).

Batimbo (Musiques Et Chants) in 1991, The Drummers of Burundi (1992, recorded 1987) Real World (retitled Live at Real World in 1993) and The Master Drummers of Burundi (1981 lp, 1994 cd).

Olga Boone, Les tambours du Congo belge et du Ruanda-Urundi, Tervuren, 1951.

Rose Brandel, The Music of Central Africa: An Ethnomusicological Study: Former French Equatorial Africa the Former Belgian Congo, Ruanda-Urundi Uganda, Tanganyika. Springer Science & Business Media, 2013.

Francoise Grund, Les Maîtres-Tambours du Burundi. Parigi, Arion, 1985.

Les Tambourinaires du Burundi, LP, Real World Records, 1990.

Risorse web

Pagina web dell’UNESCO dedicata alla danza rituale dei tamburi reali del Burundi


Pagina web dedicata ai tamburi reali e al loro ruolo simbolico nella storia politica e sociale del Burundi.

Pagina di approfondimento sulla musica del Burundi

Video di approfondimento dell’UNESCO

Video di approfondimento 1

Video di approfondimento 2

 

Autore scheda
CVV
Licenza

Licensed under Creative Commons Attribution Noncommercial Share-Alike 3.0
 

Modificato
03/03/2019

Condividi:

 

Condividi: