1. Suonatori di Ghaita, Jajouka, Marocco, 1971.

2.-3. Master musicians of Jajouka, Guest House, Jajouka, Marocco, 1973.

Genere
Area geografica di riferimento
Aree geo-culturali
Nome del paese
Interprete/interpreti

Master Musicians of Joujouka

Anno di registrazione
2014
Video di presentazione

Descrizione

La confraternita jajouka risiede nel villaggio di Jajouka situato sulle pendici orientali dei monti del Rif nel nord del Marocco. Il repertorio della confraternita è suddiviso in tre pratiche musicali distinte. Boujeloudia è la musica legata ai rituali di fertilità, viene eseguita durante i festeggiamenti ed è solitamente accompagnata dalla danza. Durante la cerimonia il personaggio di Boujeloud, preso da frenesia, irrompe tra i partecipanti toccandoli con i rami che gli ricoprono il corpo e diffondendo il dono della fertilità. Hamza oua hamzine è un repertorio di tipo virtuosistico esclusivo della confraternita jajouka. Il termine viene letteralmente tradotto dall’arabo con cinquantacinque, ovvero i numeri di pulsazioni in un ciclo ritmico. Infine, con il termine hadra, si designano i rituali accompagnati da musica sacra che inducono la trance e che ha proprietà curative. I protagonisti del video sono i “Master musicians of Joujouka” gruppo fortemente spettacolarizzato reso famoso dalle molteplici collaborazioni artistiche e musicali di cui la più nota con Brian Jones, il fondatore dei Rolling Stones. Il video riprende l’esecuzione del repertorio boujeloudia durante l’annuale festival della confraternita nel paese di Jajouka in cui i suonatori di tebel e ghaita sono impegnati a mostrare la propria maestria mentre i presenti vengono colpiti da Boujeloud.

Approfondimento
Voci e strumenti

Generalmente gli strumenti che si suonano durante i riti Jajouka sono:

  • Ghaita: cornetta a doppia ancia
  • Tebel: tamburo a doppia pelle
  • Djarbouga: tamburo di ceramica
  • Bendir: tamburo a cornice
  • Gimbri: liuto a forma di pera o ovale; a differenza del guembri di forma rettangolare utilizzato dagli gnawa
  • Lira: flauto di canna
  • Kamanja: violino
Documentazione

Bibliografia

  • Georges Lapassade, Gente dell’ombra. Trance e possessioni, Nardò, Besa, 2007.
  • Georges Lapassade, Dallo sciamano al raver. Saggio sulla trance, a cura di Gianni de Martino, Milano, Urra, 1997.

Risorse web

Autore scheda
SA
Licenza

Licensed under Creative Commons Attribution Noncommercial Share-Alike 3.0
 

Modificato
12/12/2019

Condividi:

 

Condividi: