1. Detenuti del penitenziario Parchman Farm al lavoro

2. Alan Lomax

3. Detenuti del penitenziario Parchman Farm

Repertorio
Area geografica di riferimento
Aree geo-culturali
Nome del paese
Interprete/interpreti

Detenuti del Parchman Farm Mississippi State Penitentiary

Anno di registrazione
1947-48
Video di presentazione

Descrizione

Questo e altri brani, comprendenti canti di lavoro e field hollers, furono registrati dal celebre etnomusicologo Alan Lomax nel penitenziario Parchman Farm dello stato del Mississippi alla fine degli anni ’40 del secolo scorso. Lomax trovò nel durissimo sistema penitenziario del sud degli Stati Uniti di quel periodo, che sotto molto aspetti replicava quello della piantagione, una musica dalla forza sconcertante per la bellezza e la sofferenza che riesce a trasmettere. Proprio in virtù delle corrispondenze esistenti tra il sistema carcerario e la piantagione, queste registrazioni rappresentano un documento straordinario, in grado di dare un’idea non solo della musica, ma anche delle condizioni umane in senso lato, degli schiavi africani deportati nel Nuovo Mondo.

Approfondimento
Voci e strumenti

- Voce

- Utensili da lavoro

Documentazione

Bibliografia

Giannattasio, F.: Il concetto di musica, Bulzoni Editore, Roma, 1998.

Gunderson, F. D.: Sukuma Labor Songs from Western Tanzania: We Never Sleep, We Dream of Farming, Brill, Leiden-Boston, 2010.

Locke, D.: Africa/Ewe, Mande, Shona, BaAka, in I mondi della musica. Le musiche del mondo (a cura di J. Titon), trad. ita. Zanichelli, Bologna, pp. 62-126, 2002.

Merriam, A.P.: Antropologia della musica, trad. ita. Sellerio, Palermo, 2000.

Titon, J.: America del nord/America nera, in I mondi della musica. Le musiche del mondo (a cura di J. Titon), trad. ita. Zanichelli, Bologna, pp. 127-186, 2002.

Risorse web

Sessione di registrazione integrale di Alan Lomax 

Autore scheda
VDR
Licenza

Licensed under Creative Commons Attribution Noncommercial Share-Alike 3.0
 

Modificato
30/01/2019

Condividi:

 

Condividi: